giovedì 17 aprile 2014

Federica Pellegrini, swimmer, photographed for Maxim, April issue

Dedicato a 2 carissime persone scomparse in questi giorni. 

Federica Pellegrini, premiere dame, photographed by Alessandro Bianchi. 



The magazine 










Photo: Alessandro Bianchi - Studio Kime
Ph assistant: Riccardo Pieri
Fashion editor: Lucio Colapietro
Stylist: Francesca Donnarumma 
St assistant: Francesca Donnarumma
Hair and make up: Pablo Ardizzone
Location: Byblos Art Hotel Villa Amistà Verona


Le foto









Backstage pictures by Riccardo Pieri









Backstage video by Laura Scatena


venerdì 14 febbraio 2014

Actor and singer Gary Dourdan. Black and white portrait.

Due ritratti di Gary Dourdan, noto a tutti come Warrick Brown, l' agente di colore con gli occhi azzurri, è anche cantante e chitarrista. 


sabato 8 febbraio 2014

Martina Stella, actress, photographed for Maxim, February issue

Maxim magazine, February issue.

Actress Martina Stella, premiere dame, photographed by Alessandro Bianchi. 








Backstages pictures by Riccardo Pieri






Photo: Alessandro Bianchi - Studio Kime
Ph assistant: Riccardo Pieri
Fashion editor: Lucio Colapietro
Stylist: Vanessa Scicchitano 
St assistant: Valentina Cammarota
Hair and make up: Sandra Lovisco
Location: Castello del Nero









sabato 23 novembre 2013

sabato 22 dicembre 2012

Toni Thorimbert fotografato per MAX.


Qua ci sarebbe da scrivere un libro perché Toni Thorimbert per me è tanto.
Toni è LA fotografia come la intendo io, è l' atteggiamento giusto, la riflessione, lo studio, la ricerca e l' istinto mescolati nelle giuste dosi. 

Ogni parola scambiata con lui è maturazione, leggi una sua foto e ti trovi a cercare di capire te stesso.

Quando da Max mi hanno detto che avrebbero voluto anche lui tra i fashion insider, da fotografare mi si è letteralmente illuminato il cuore, certo Toni in quanto a stile può bacchettare chiunque ma il vero motivo non è questo.
Un paio di anni fa ho partecipato al suo worksop "L' esperienza del ritratto" perché pur conoscendolo già personalmente volevo approfondire alcune cose sul suo pensiero. 
Bene ecco la verifica, l' allievo che fotografa il maestro, e non così per testare se si è capito qualcosa ma per un lavoro serio, importante, di quelli che non puoi toppare perché ci sono troppe cose fondamentali in gioco.

Questa foto l' abbiamo scattata nel suo studio, che io adoro, dico l' abbiamo perchè il compito del click era mio ma il feeling giusto necessita sempre di interazione, anche solo mentale, tra i soggetti in gioco. Sono certo che se Toni avesse voluto mettermi i bastoni tra le ruote sarebbero stati davvero cazzi!
Toni buca l' obiettivo, sarà per il carisma, per lo sguardo, per l' esperienza, i movimenti, fatto sta che avremo fatto si e no 15 scatti e qualunque fosse stato scelto poteva essere quello giusto, questa cosa mi è capitata solo con lui e Paul Smith, inquadri, scatti e... magia, tutto è giusto e perfetto!

Grazie Toni! E visto che siamo in periodo Natalizio auguri!

sotto la foto originale e più in basso pubblicata sul sito di max



martedì 18 dicembre 2012

Claudio Orrea fotografato per Maxim, numero di dicembre

Claudio Orrea, presidente e ad del brand Patrizia Pepe e marito di Patrizia, potrebbe essere il migliore amico di tutti.
Anzi, tutti avremmo bisogno di un amico come lui.

Leggendo l' intervista che gli ha Fatto Tess capirete un sacco di cose, io dirò solo poche parole riguardo a quello che ha lasciato a me. Perché ogni servizio fotografico ti deve lasciare qualcosa.

Calmo, riflessivo e simpatico, ama la vita e te la fa amare.
Claudio ha davvero quel qualcosa che ti mete la pace dentro, come se parlandoci le sue parole ti entrassero nelle orecchie e ti ripulissero l' anima.
La cosa più bella è che questa pulizia ti fa sentire l' esigenza di rimanere pulito, di trovare il tuo aspirapolvere e metterlo in funzione.








lunedì 3 dicembre 2012

Tommaso Zane per Max

Appuntamento alle 10 alle Colonne di San Lorenzo, Milano ovviamente.
Tommaso Zane e Mattia Maulini, redattore di Max, sono già seduti al tavolo del bar dove abbiamo appuntamento, mi siedo, caffè, sigarette e raccontarsi e farsi raccontare, in una parola conoscersi.
Non mi piace scattare per il gusto di ritrarre una persona, fare un ritratto è sempre un viaggio che 2 persone fanno insieme, alla fine guardando la foto si saprà chi è il narratore e chi il narrato ma solo perché uno ha deciso di prendere in mano la fotocamera e l' altro di essere fotografato. 
A questo punto è ovvio che scatteremo tra le colonne ed è ovvio che la foto è già stata decisa, anzi la foto è naturalmente nata durante le nostre chiacchiere.

Qua la foto pubblicata in basso la foto prima del taglio.




giovedì 18 ottobre 2012

Paul Smith fotografato per Max

Paul Smith, e già uno ha detto tutto. 
Quando gli amici di Max mi hanno chiesto la disponibilità a fotografarlo ho accettato anche perché nel mio guardaroba qualcosa di lui c' è sempre.
E cosa c'è di meglio che fotografare qualcuno che per te rappresenta veramente qualcosa?
E' probabile che Paul, come lui ha chiesto di chiamarlo, questo lo abbia sentito anche se quel giorno non indossavo niente di suo, fatto sta che da subito è sembrato di avere a che fare con un buon amico con il quale non mancano le battute ironiche e le risate.
Simpatico, spassoso, gentile e disponibile.
Ah, cari modelli e modelle, volete sapere come stare davanti alla macchina fotografica? 
Fatevi insegnare da lui, perchè una volta deciso dove scattare ho fatto click 5 volte e...
"ragazzi abbiamo finito"
"finito? Ale, è successo qualcosa? ci sono problemi?"
"no, abbiamo finito, ce l' abbiamo"
"la foto?!"
"si la foto!"
Ci siamo accomodati attorno ad un tavolo, tutti abbiamo detto "questa" guardando le 5 foto. Poi acqua, bibite, macedonia, caffè, chiacchiere, ringraziamenti e saluti.

Sotto 2 delle 5 foto, precisamente la prima e la quarta.
Se le scaricate vedrete che sono numerate 26 e 29, è la numerazione che è stata ridata per l' inserimento nel sito ma di foto ne sono state fatte 5, fidatevi!